Alimenti e probiotici per combattere la “pancia gonfia”

0
3318
Alimenti e probiotici per combattere la “pancia gonfia”

Il gonfiore addominale è una sensazione di pienezza addominale la cui distensione è visibile. Ecco come alimenti, probiotici ed uno stile di vita corretto possono aiutare a risolvere il fastidioso problema.

Spesso causato dall’eccessivo accumulo di gas a livello intestinale, il gonfiore addominale può comportare malessere generale. L’apparato gastrointestinale produce ogni giorno, per effetto dei batteri che lo popolano, un volume di gas compreso tra 0,5 a 1,5 litri che poi viene eliminato dalla normali funzioni fisiologiche.

Si presenta però il problema quando la produzione di questi gas aumenta eccessivamente.

Chi ne soffre?

Quasi il 10% degli italiani soffre di “pancia gonfia”. Colpisce maggiormente le donne, in particolar modo dopo aver mangiato, soprattutto  in periodi di stress intenso e qualche giorno prima del ciclo. Per quanto riguarda gli uomini, invece, la causa della pancia gonfia è quasi sempre un eccesso di adipe che si concentra nella zona del ventre, con conseguente fastidioso gonfiore.

Le cause

Il gonfiore può essere il segno di alcune condizioni patologiche come la sindrome dell’intestino irritabile, la celiachia, la stipsi, l’intolleranza al lattosio. Secondo alcune stime, fino al 90% dei pazienti con il colon irritabile manifestano pancia gonfia.

Spesso però è semplicemente la conseguenza di un’alimentazione ricca di cibi “sbagliati”, squilibrio intestinale, cattiva digestione e stress.

In ognuno di questi casi può succedere che il cibo ingerito permanga più a lungo

nell’intestino e la sua fermentazione provochi meteorismo, flatulenza e dolori addominali.  

Come si può ridurre il sintomo? Ecco alcuni consigli

Spesso avere la sensazione di un gonfiore addominale si può risolvere attraverso semplici cambiamenti alimentari e dello stile di vita.

Cosa mangiare?

Zenzero, asparagi, cetriolo e pesce sono ottimi alleati per regolare il gonfiore intestinale e rallentare la digestione. Si consiglia invece la limitazione di legumi, latte e zuccheri che fermentano.

È importante inoltre combinare bene i cibi per far andare via i gonfiori, ecco quindi ecco alcune semplici regole per favorire i processi digestivi:

  • Evitare di associare tipi diversi di proteine (latte e carne, uova e formaggio, pesce e legumi).
  • Non abbinare i carboidrati con la carne.
  • Evitare di combinare differenti varietà di carboidrati (semplici e complessi come zucchero e pasta o uva e pane, banana e pane).

Infine ricordati di mangiare lentamente ed evitare pasti abbondanti: meglio consumare meno cibo ma più frequentemente.

Un aiuto in più arriva dai probiotici

Il professor Edoardo Felisi, docente del Master Prodotti Nutraceutici, dipartimento di Scienze del Farmaco, dell’Università degli Studi di Pavia, spiega che “i probiotici sono microorganismi vivi e vitali che, aggiunti ad alimenti o a integratori,  garantiscono l’eubiosi, cioè l’equilibrio della composizione qualitativa del microbiota intestinale”.

Ecco dunque alcuni consigli sui probiotici da assumere che, in combinazione con un’alimentazione corretta, aiutano ad avere finalmente una pancia piatta e risolvere il problema dell’odiata pancia gonfia.

Scopri lo sgonfia panciaPubblicità

Come fare a scegliere un buon probiotico?

Esistono principalmente tre formati di probiotici: quelli che vengono sciolti in fiale, e che quindi vengono assunti in forma liquida, quelle in buste e quelle in capsule.

Inoltre sono presenti in commercio alcuni probiotici in capsule gastro-resistenti. Il vantaggio di questa forma di assunzione è quella che i fermenti arrivano direttamente all’intestino senza rischiare di venire degradati dagli acidi dello stomaco.

È inoltre consigliabile scegliere un prodotto che contenga più ceppi di probiotici (tra i quali ad esempio i più avanzati Lactobacillus acidophilus, Bifidobacterium, Bacillus Coagulans) così che siano in grado di colonizzare i differenti tratti dell’intestino.

Infine devono essere fermenti lattici vivi per poter esplicare la loro azione. In alcuni casi esistono in commercio probiotici arricchiti da preziose sostanze come le vitamine per il metabolismo energetico, o altri elementi quali lo zinco, quest’ultimo utile per il funzionamento del sistema immunitario.

… Sport e dormire: attività spesso sottovalutate

In aggiunta a ciò, ricordati di fare una regolare attività fisica e dedicare ore al sonno: sono abitudini spesso sottovalutate ma che aiutano a ridurre lo stress!