Colite ulcerosa: cos’è e cosa mangiare

0
2208
Colite ulcerosa: cos’è e cosa mangiare

Anche se non esiste una dieta particolare per le persone che soffrono di colite ulcerosa, ci sono alcuni consigli alimentari che possono aiutare a tenere a bada i sintomi.

La colite ulcerosa è un’infiammazione dell’intestino che interessa gli strati superficiali della mucosa intestinale, che ha origine nella zona rettale e può successivamente estendersi al colon.

Quali sono i sintomi?

I sintomi della colite ulcerosa sono simili a quelli di altre malattie infiammatorie intestinali.Tra i principali ricordiamo:

  • dolore addominale,
  • sangue o pus nelle feci,
  • diarrea o stitichezza,
  • nausea,
  • fatica,
  • meteorismo,
  • perdita di peso.

Come l’alimentazione può aiutare contro la colite

La maggior parte degli esperti consiglia di limitare l’apporto di fibre durante l’insorgenza di una colite ulcerosa. Una regola generale è quella di sostituire gli alimenti ricchi di fibre, come noci, semi, frutta e verdura cruda con piatti più facilmente digeribili. Ecco alcuni alimenti consigliati durante una colite ulcerosa e le ragioni per le quali possono aiutare.

Banane mature e frutta in scatola

Sebbene i dietologi raccomandino generalmente alle persone di evitare la frutta cruda durante una colite ulcerosa, le banane molto mature sono spesso ben tollerate. Le banane sono anche una buona fonte di carboidrati, che, insieme a proteine ​​e grassi, forniscono energia. Anche la frutta morbida come pere o pesche in scatola possono essere non irritanti, afferma Shannon Szeles, dietista-dietista del benessere clinico presso il Beaumont Hospital di Royal Oak, nel Michigan.

Verdure cotte

Verdure morbide e cotte come carote e spinaci possono fornire nutrienti importanti come le vitamine A e K.

Yogurt

Nei casi in cui non si è intollerante al lattosio, si possono ottenere alcune proteine ​​dallo yogurt, che è anche una fonte di probiotici – batteri vivi che possono aiutare il sistema digestivo.

Salmone

Oltre ad essere una grande fonte di proteine, il salmone ha acidi grassi omega-3 che possono aiutare a ridurre l’infiammazione. Si consiglia inoltre di evitare la frittura di pesce, in quanto si perde la maggior parte del valore nutrizionale.

Riso bianco con curcuma

Le spezie rendono ogni pietanza più digeribile, oltre che più saporita. Infatti, attivano il metabolismo e aiutano l’organismo a eliminare le sostanze tossiche di scarto.

La curcuma, ad esempio, è una spezia disintossicante che fa molto bene al fegato ed è indicata per preservare la flora batterica intestinale.

In più

Si consiglia inoltre di mangiare la frutta lontano dai pasti in quanto fermentando può aumentare il gonfiore intestinale, bere molta acqua, mangiare lentamente ed evitare cibi e bevande troppo caldi o troppo freddi.

Evita questi cibi e bevande

  • Alcool
  • Caffeina
  • Bevande gassate
  • Prodotti lattiero-caseari  (se sei intollerante al lattosio)
  • Fagioli, piselli e legumi secchi
  • Frutta secca
  • Alimenti che hanno zolfo o solfato
  • Alimenti ricchi di fibre
  • Carne
  • Noci e burro di noci croccanti
  • Popcorn
  • Prodotti che hanno sorbitolo (gomme e caramelle senza zucchero)
  • Frutta e verdura cruda
  • Zucchero raffinato
  • Semi
  • Cibi piccanti.
Fonti:

https://www.webmd.com/ibd-crohns-disease/ulcerative-colitis/create-an-ulcerative-colitis-plan#1

https://www.everydayhealth.com/hs/ulcerative-colitis-treatment-management/foods-eat-flare/