Diverticoli: ecco come curarli con l’alimentazione

0
742
Diverticoli: ecco come curarli con l'alimentazione
Credit photo: Andrey Gorulko

I diverticoli sono delle piccole bolle che si trovano nella parete del colon la cui presenza può manifestare dolore e bruciore. Come fare a prevenirli e trattarli attraverso l’alimentazione?

Cosa sono i diverticoli?

I diverticoli, delle piccole “bolle” nella parete del colon, possono presentarsi senza sintomi (diverticolosi) oppure provocare infiammazioni e sanguinamento (diverticoliti).

Tale condizione colpisce circa il 50% della popolazione occidentale entro i 60 anni e più del 90% per le persone più anziane.

Qual è la causa?

La causa più frequente sembra essere dovuta all’assunzione di una quantità ridotta di fibre, cereali integrali, frutta e verdura, che rende più difficoltosa l’espulsione delle feci secche.

Infatti, l’intestino non sente la presenza delle feci secche, costringendo l’organismo ad esercitare forti pressioni per espellerle.

Quali sono i sintomi?

I sintomi della diverticolite possono essere crampi o dolori addominali, specialmente nell’addome inferiore sinistro, stitichezza, nausea e vomito.

Come prevenirli?

Il metodo più utile per proteggere l’intestino e prevenire i diverticoli è scegliere un’accurata alimentazione, bere molto lontano dai pasti e svolgere attività fisica.

Alimentazione: la fibra va aumentata

Prevenzione e trattamento della malattia diverticolare si basano sull’aumento dell’apporto dietetico di fibra, per questo uno degli alimenti che non deve mancare nella dieta sono i legumi. (Per approfondire le loro funzioni benefiche leggi qui)

Inoltre è importante una giusta idratazione, e a tavola devono essere presenti almeno due porzioni di verdure e frutta al giorno, privilegiando carciofi, spinaci, funghi, mele, arance e mandarini.

Sono invece da evitare gli alimenti che contengono semi come pomodori, fichi, uva e kiwi in quanto possono incastrarsi nei diverticoli, irritandoli.

L’attività fisica è fondamentale!

Anche in questo caso il movimento e l’attività fisica aiutano a mantenere tonici i muscoli della parete addominale, migliorando la motilità colica e riducendo il ristagno di feci nei diverticoli.

 

Fonte:

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/12449547

Credit photo: Andrey Gorulko