Ecco come fermare e prevenire la diarrea cronica

0
697
Ecco come fermare e prevenire la diarrea cronica

Quando le feci sono acquose e durano più di 4 settimane si parla di diarrea cronica. Vediamo insieme cause, sintomi e rimedi.

Cosa si intende per diarrea cronica?

La diarrea è caratterizzata da feci sciolte o acquose. La maggior parte delle persone prova questa malattia ad un certo punto della propria vita. Quando però dura più di 4 settimane, essa è classificata come diarrea cronica, come anche afferma l’American College of Gastroenterology e, in questo caso, può causare altri problemi se non trattata correttamente.

Quali sono le cause?

Sono diverse le cause di diarrea cronica, tra quelle più comuni troviamo:

Eccessivo consumo di alcool o caffeina:

Quando una persona smette di consumare queste sostanze o le consuma in quantità più moderate, i sintomi dovrebbero risolversi.

Zucchero e latticini:

Determinati zuccheri e dolcificanti artificiali sono noti per causare la diarrea, soprattutto se consumati ogni giorno. Esempi di tali zuccheri e dolcificanti artificiali includono:

  • Sorbitolo: sostituto dello zucchero senza calorie è usato in caramelle, gomme da masticare e prodotti senza zucchero.
  • Mannitolo: simile al sorbitolo può avere un effetto lassativo.
  • Fruttosio: zucchero naturale che si trova nella frutta e nel miele. Grandi quantità di frutta possono causare diarrea a causa del loro alto contenuto di fruttosio. Può anche essere aggiunto a caramelle e bibite.
  • Lattosio: zucchero naturale presente nei latticini che può causare diarrea cronica in persone che non riescono a digerirlo. Circa il 65% delle persone in tutto il mondo ha problemi a digerire il lattosio.

Erbe e rimedi erboristici:

Se si stanno consumando alcuni prodotti a base di erbe potrebbe essere necessario smettere di usarli tutti prima di reintrodurli uno alla volta. Questo può aiutare a capire la causa della diarrea cronica.

Farmaci:

Esistono infatti alcuni farmaci che possono causare diarrea. Troviamo la maggior parte degli antibiotici, alcuni antidepressivi, antiacidi contenenti idrossido di magnesio, lassativi e ammorbidenti delle feci, inibitori della pompa protonica, farmaci chemioterapici per curare il cancro.

Infezione:

In alcuni casi, la diarrea cronica può essere causata da un parassita intestinale. Solitamente è necessario un test delle feci per diagnosticare un’infezione parassitaria.

Malattia infiammatoria intestinale (IBD):

IBD è un termine generico per diverse condizioni croniche che coinvolgono l’infiammazione dell’intestino. Tra le più comuni sono la malattia di Crohn e la colite ulcerosa.

Altri sintomi di IBD includono:

  • sangue nelle feci
  • stanchezza
  • febbre
  • nausea
  • mal di stomaco e crampi.

Sindrome dell’intestino irritabile (IBS)

Un disturbo funzionale che può causare diarrea o stitichezza, o entrambi.

Rimozione della cistifellea:

Seguendo questa procedura un aumento della bile nel colon può portare a diarrea.

Disturbi ormonali:

Esempi di disturbi ormonali includono la malattia della tiroide iperattiva e il diabete.

Chirurgia:

Può essere una complicanza di alcuni tipi di chirurgia addominale o intestinale.

Allergie:

In rari casi, le allergie alimentari possono portare a feci sciolte e acquose.

Tumori rari.

Quali sono i sintomi della diarrea cronica? 

Oltre al classico sintomo caratterizzato da feci sciolte o acquose per oltre 4 settimane, possono essere presenti altri sintomi, tra cui:

  • gonfiore
  • aumento della frequenza dei movimenti intestinali
  • un senso di urgenza di evacuazione
  • crampi allo stomaco
  • nausea.

Possono esserci delle complicazioni

La più grave complicanza associata a diarrea cronica è la disidratazione, che può essere pericolosa addirittura per la vita se non affrontata.

I segni di disidratazione includono:

  • urina scura
  • vertigini e tremori
  • sete eccessiva
  • stanchezza
  • febbre.

Come trattare questa malattia? 

Il trattamento dipende dalla causa sottostante. Alcune opzioni di trattamento includono:

Gestione delle condizioni correlate:

La diarrea causata da una condizione medica, come l’IBD, può risolversi una volta trattata o gestita la condizione. È importante lavorare con un medico per sviluppare un piano di trattamento per affrontare la diarrea e la malattia di base.

Farmaci:

I farmaci anti-diarrea sono un rimedio a breve termine. Possono alleviare i sintomi, ma non dovrebbero essere usati in modo continuativa.

Coloro che assumono farmaci che possono causare diarrea cronica dovrebbero parlare con il proprio medico per l’assunzione di farmaci alternativi che non hanno questo effetto collaterale.

Idratazione:

La malattia può essere estremamente disidratante, soprattutto quando persiste per un lungo periodo. Di conseguenza è importante bere liquidi come acqua, tè senza caffeina e brodi a basso contenuto di sodio.

Cambiamenti nella dieta:

Se un cibo o una bevanda specifici causa diarrea cronica, è essenziale rimuoverli per comprendere se i sintomi migliorano.

Una volta risolto il problema, potrebbe essere possibile consumare gradualmente questi alimenti in modo poco frequente, o in quantità moderate. Tenere un diario alimentare può aiutare le persone a individuare i cibi scatenanti.

Altre modifiche dietetiche che possono aiutare includono:

  • limitare o evitare la caffeina
  • limitare o evitare l’alcol
  • controllare le porzioni.

Rimedi naturali:

Alcuni prodotti naturali possono aiutare ad alleviare la diarrea cronica. I probiotici possono ripristinare un sano equilibrio di batteri nell’intestino.

Prevenzione 

Non tutti i casi di diarrea cronica sono prevenibili. Tuttavia è possibile ridurre il rischio di contrarre la diarrea cronica seguendo i seguenti passi:

  • tenere un diario alimentare
  • discutere gli effetti collaterali dei farmaci con un medico
  • chiedere una modifica dei farmaci se necessario
  • assumere in modo regolare degli integratori probiotici
  • bere solo acqua pulita o filtrata
  • lavarsi le mani prima e dopo la preparazione del cibo
  • pulire e cucinare a fondo la carne
  • lavare i prodotti freschi prima di consumarli
  • pulire regolarmente le superfici della cucina.

Quando consultare un dottore?

È importante che una persona consulti un medico se la diarrea dura più di qualche giorno o se è accompagnata da altri sintomi, come febbre ed eccessiva stanchezza.

 

Fonte:

https://www.medicalnewstoday.com/articles/319995.php