Guida ai probiotici: come leggere l’etichetta di un integratore

0
1464
Guida ai probiotici: come leggere l’etichetta di un integratore

I probiotici sono microrganismi vivi in grado di raggiungere l’intestino e mantenere l’equilibrio della flora intestinale. Come scegliere il più adatto in base ai disturbi intestinali di cui si soffre?

Esistono diversi generi di fermenti lattici vivi ad ad azione probiotica, ognuno con una funzione benefica specifica.

Tra i principali ricordiamo:

    • I lattobacilli (Lactobacillus) più efficaci in caso di diarrea causata da terapia con antibiotici.
  • I bifidobatteri (Bifidobacterium) più efficaci invece in caso di colite, stitichezza e disturbi gastrointestinali non causati da fattori esterni. Impediscono al nostro intestino di sviluppare microbi dannosi.

La flora intestinale è diversa da persona a persona. Pertanto sono sempre meglio dei prodotti che contengono, in quantità adeguate, probiotici appartenenti a generi diversi che non entrino in competizione tra di loro per riuscire a colonizzare  in maniera più efficiente l’intestino.

Come scegliere il probiotico più adatto in base ai disturbi

Quali fermenti lattici prediligere se soffri di gonfiore intestinale associato a candida e cistite?

Assumi il Lactobacillus acidophilus. Sono i fermenti lattici vivi ad azione probiotica più usati per combattere la candida e diminuire il rischio da Listeria e da Salmonella. Sopravvivono nel tratto gastrointestinale e riducono lo stato di infiammazione cronica.

Quali fermenti lattici preferire contro il gas intestinale (meteorismo) e il colon irritabile?

Assumi il Bacillus coagulans. Si tratta di un ottimo probiotico adatto in caso di gonfiore e dolore addominale ricorrenti, ma anche per coloro che soffrono di colon irritabile. Potenzia inoltre il sistema immunitario contro le infezioni virali.

Fai fatica a digerire?

Assumi il Lactobacillus casei. Anche in questo caso si svolge un ruolo protettivo nei confronti di LIsteria e Salmonella. Questo ceppo aiuta anche contro l’Helicobacter pylori, batterio responsabile dell’ulcera gastrica. Riduce inoltre il rischio di allergie alimentari ed i sintomi gastrici quali bruciore, reflusso e acidità.

Hai problemi di colite e dissenteria?

Assumi il Saccharomyces boulardii, ottimo ceppo sia per adulti sia per bambini. Si tratta di un valido alleato per coloro che soffrono di colite, diarrea cronica e quando il disordine del colon è dovuto ad uno stato di stress prolungato.

Il mal di pancia e la difficoltà ad evacuare sono una costante?

Assumi il Bifidobacterium infantis. Questo batterio riduce il dolore, il gonfiore e la distensione addominale. È adatto per chi ha la sensazione di avere l’intestino sempre “in disordine”, come se non si avesse mai evacuato completamente.

Consulta qui la nostra guida alla scelta di un buon probiotico

https://panciaesalute.it/guida-ai-probiotici/

Fonti:

Salute Naturale. La nuova via del vivere bene. Numero 226, Febbraio 2018.

http://www.uniroma2.it/didattica/Scien.Nutr.Umana/deposito/Microrganismi_probiotici.pdf

In vitro adherence properties of Lactobacillus rhamnosus DR20 and Bifidobacterium lactis DR10 strains and their antagonistic activity against an enterotoxigenic Escherichia coli.

Microarray Analysis of a Two-Component Regulatory System Involved in Acid Resistance and Proteolytic Activity in Lactobacillus acidophilus

Selection and Characterisation of Lactobacillus and Bifidobacterium Strains for Use as Probiotics

Complete genome sequence of the probiotic lactic acid bacterium Lactobacillus acidophilus NCFM

Role of autoinducer-2 on the adhesion ability of Lactobacillus acidophilus

Safety of probiotics that contain lactobacilli or bifidobacteria

Scientific Opinion on the maintenance of the list of QPS biological agents intentionally added to food and feed

https://www.medicalnewstoday.com/articles/14085.php

Linee Guida su probiotici e prebiotici, MInistero della Salute – Revisione Maggio 2013

Disciplina dell’impiego degli integratori alimentari di sostanze e preparati vegetali