La nostra salute è influenzata dal microbiota intestinale

0
966
Quali sono le funzioni dei batteri buoni dell’intestino per la nostra salute?

I batteri e altri microrganismi presenti nel nostro intestino sono collegati a dozzine di condizioni tra cui ipertensione, lipidi nel sangue alti e indice di massa corporea (IMC) .

Un nuovo studio infatti ha esaminato,  per la prima volta, più malattie rivelando la sconcertante misura in cui il microbioma possa influenzare lo sviluppo di queste patologie. 

I ricercatori hanno scoperto che livelli più elevati di undici batteri (stimati dai dati genetici) erano associati allo sviluppo di oltre 28 malattie o abitudini, tra cui:

  • la broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO), 
  • l’atopia (una tendenza genetica a sviluppare malattie allergiche come l’asma e l’eczema), 
  • la frequenza dell’assunzione di alcol, 
  • l’ipertensione, 
  • i lipidi nel sangue
  • l’indice di massa corporea.

Per fare un esempio, livelli più elevati del genere Ruminococcus erano collegati a un aumento del rischio di ipertensione.

Legame tra microbioma e alcol

Per quanto riguarda il consumo di alcol, il dottor Groot, autore dello studio, ha affermato: “Ciò che mangiamo e beviamo è collegato al contenuto di microbiota, quindi abbiamo studiato i legami con carne, caffeina e alcol. Abbiamo osservato una relazione tra i livelli elevati di Methanobacterium e l’abuso di alcol“.

Pubblicità

Conclusioni

Il microbiota e le sostanze che producono (chiamate metaboliti) forniscono collegamenti tra numerose malattie e condizioni. I risultati  di questa ricerca possono aiutare a identificare percorsi comuni ma soprattutto si ha avuto l’ennesima conferma che il microbiota intestinale ha  un ruolo importante nel mantenimento della salute e potrebbe aiutare a sviluppare nuovi trattamenti.

Fonti

https://www.escardio.org/The-ESC/Press-Office/Press-releases/Gut-microbes-could-unlock-the-secret-to-healthy-ageing