Mangiare come gli antichi babilonesi: ricercatori hanno scoperto e cucinato ricette di 4000 anni fa

0
9

Che sapore aveva un pasto quasi 4000 anni fa nell’antica Babilonia? Abbastanza buono, secondo un team di studiosi internazionali che hanno decifrato e stanno ricreando quelle che sono considerate le ricette culinarie più antiche del mondo.

Le ricette sono state incise su antiche tavolette babilonesi appartenenti alla collezione del Museo di Yale Peadbody e che i ricercatori conoscono fin dall’inizio del XX secolo ma che non erano mai state tradotte correttamente fino alla fine del secolo. Tutte e quattro le tavolette studiate provengono dall’antica regione mesopotamica, siautata un una zona che comprende l’attuale Turchia, Siria, Iran e Iraq.

Tre delle tavolette risalgono al vecchio periodo babilonese, non più tardi del 1730 a.C., secondo l’assirologo dell’Università Harvard e studioso cuneiforme Gojko Barjamovic, che ha riunito un team interdisciplinare con lo scopo di far rivivere queste antiche ricette in cucina. 

Svelato l’antico segreto delle ricette babilonesi

“Le tavolette descrivono tutte le ricette comprese le istruzioni su come prepararle – hanno spiegato gli autori di questo studio – c’è (addirittura) una raccolta riassuntiva di venticinque ricette di stufati o brodi con brevi indicazioni”.

I ricercatori spiegano che gli “stufati rappresentano una fase iniziale di una lunga tradizione che è ancora dominante nella cucina irachena” – in particolare, gli stufati di agnello aromatici “spesso sono leggermente addensati, arricchiti con grasso di coda di pecora e aromatizzati con una combinazione di spezie ed erbe appartenenti alla famiglia dell’Allium, come cipolla, aglio e porro. Questi stufati sembrano discendenti diretti delle versioni babilonesi che si trovano sulla tavoletta culinaria con ricette in umido. “

Insomma, da un certo punto di vista oggi mangiamo ancora cibi molto simili a quelli di oltre 3.000 anni fa.

Le ricette antiche ricucinate oggi

Il team di ricercatori comprende, tra i vari, anche uno storico del cibo, un biologo chimico specializzato in alimentazione, uno chef professionista ed un esperto di beni culturali. Tutti insieme hanno cucinato tre stufati tre piatti secondo le antiche ricette: “Uno è uno stufato di barbabietole, uno è un piatto vegetariano e l’ultimo è a base di agnello” ha spiegato Barjamovic.

E con quale bevanda accompagnavano gli antichi questi piatti? “Con la birra” afferma deciso Barjamovic. La civiltà antica babilonese conosceva infatti bene la birra e la usavano per accompagnare molti dei loro pasti.

Fonti:

https://nelc.fas.harvard.edu/people/gojko-barjamovic

https://www.laphamsquarterly.org/roundtable/ancient-mesopotamian-tablet-cookbook