Kefir e avocado: alleati per ripulire il colon

0
1374
Kefir e avocado: alleati per ripulire il colon

L’intestino svolge principalmente due funzioni per il nostro benessere: metabolizzare il cibo ed elaborare gli scarti.

In particolare, è nell’intestino crasso che si tratta la funzione di scarto, ossia le feci. Tale funzione è svolta principalmente a livello del colon.

Cosa succede se la composizione del microbioma si altera?

In questo caso accade che i tessuti del colon diventano più permeabili e si infiammano, con il rischio di lasciare passare sostanze tossiche e scatenando così la “disbiosi”, ossia lo squilibrio della composizione qualitativa del microbioma intestinale.

Cosa fare: ripulisci il colon!

È importante prima di tutto rimuovere gli “ingorghi” di tossine e rendere più soffice la massa fecale per regolarizzare i ritmi di evacuazione. Ma come fare?

Kefir, avocado: ecco i nostri alleati a tavola!

Kefir

Si tratta di una bevanda fermentata, simile allo yogurt, ricca di vitamine, sali minerali e probiotici, batteri vivi che aiutano a mantenere l’equilibrio del microbioma intestinale.

Può essere preparato sia con il latte sia con l’acqua, quindi può essere un ottimo amico dell’intestino, anche delle persone intolleranti al lattosio, dal momento che contiene l’enzima lattasi necessario per digerire il kefir stesso.

Cosa contiene il kefir?

Il suo ingrediente principale è il kefiran, polisaccaride che ospita diversi ceppi di batteri e lieviti e che costituisce i granuli di kefir. Questi vengono aggiunti al latte (vaccino, caprino o vegetale) o all’acqua, iniziando il processo di fermentazione.

Oltre ai fermenti, il Kefir, contiene proteine di alto valore biologico, minerali come il calcio, il fosforo e il magnesio. Tra le vitamine del gruppo B, in maggiore concentrazione, si trova la vitamina B9 (acido folico) che svolge funzioni biologiche importanti tra le quali la formazione e lo sviluppo dei tessuti embrionali e  fetali e la vitamina B12 (cobalamina) essenziale per l’assorbimento del ferro.

Tutti i benefici del kefir

    • Ristabilisce la flora intestinale batterica: contiene infatti diversi tipi di fermenti lattici che arrivano vivi nell’intestino, e lieviti buoni che permettono la distruzione di quelli nocivi per il nostro intestino;
    • Facilita la digestione, infatti gli alimenti probiotici possono aiutare con tutti i tipi di problemi digestivi, compresa la sindrome dell’intestino irritabile;
    • Rinforza il sistema immunitario;
    • Depura il fegato.

Avocado

L’avocado è un esempio di cibo contenente grassi “buoni”, indispensabili per lubrificare la parete intestinale, e fibre solubili e insolubili, che depurano i villi e nutrono la flora batterica. Giova inoltre al cuore e al sistema cardiovascolare, impattando positivamente sul colesterolo totale e sui livelli di colesterolo LDL. L’effetto è ancora più massiccio in coloro che sono in sovrappeso o soffrono di obesità. Alle persone che soffrono di diarrea, l’avocado offre una buona dose di elettroliti. Inoltre, riesce a calmare l’ansia e lo stress, che causano ancora maggiori fastidi a chi soffre della sindrome del colon irritabile.