Il massaggio addominale può ridurre i sintomi dell’ascite

0
664
Il massaggio addominale può ridurre i sintomi dell’ascite

Almeno il 50% dei pazienti affetti da tumore nella fase finale sviluppa l’ascite e sintomi associati ad essa, tra cui dolore, stanchezza, nausea, depressione. Il massaggio addominale può stimolare il ritorno della linfa al sistema venoso e ridurre i sintomi correlati all’ascite.

Cos’è l’ascite?

L’ascite è una malattia caratterizzata da un eccessivo accumulo di liquido nella cavità peritoneale (lo spazio tra la parete dell’addome e gli organi addominali). Tale condizione può essere sia lieve e transitoria o grave e sintomatica di altre patologie.

I sintomi

I sintomi dell’ascite variano a seconda della quantità di liquido in eccesso nella cavità peritoneale. Generalmente i sintomi ad essa associata includono gonfiore addominale accentuato, fiato corto, ansia, sonnolenza, perdita di appetito, stanchezza, spossatezza, dimagrimento, dolore addominale, mancanza di appetito, gonfiore alle gambe, ecchimosi. Nei malati di cancro inoltre può essere particolarmente dolorosa.

Lo studio

Lo scopo di questo studio era quello di testare se il massaggio addominale avesse un effetto sulla riduzione di questi sintomi e se si fosse riflesso anche su un cambiamento del peso corporeo. Il campione, composto da 80 pazienti con ascite maligne, è stato reclutato dalle unità gastroenterologiche e oncologiche di un centro medico nel nord del Taiwan e assegnato in modo casuale all’intervento o al gruppo di controllo.

È stato somministrato due volte al giorno per 3 giorni un massaggio addominale leggero di 15 minuti, utilizzando lo sfregamento dritto e lo strofinamento a punti. Il gruppo di controllo ha ricevuto un contatto di interazione sociale di 15 minuti due volte al giorno con la stessa infermiera.

I risultati

I sintomi e il peso corporeo sono stati misurati la mattina per i 4 giorni consecutivi. II massaggio addominale ha migliorato quattro sintomi: la depressione, l’ansia, la mancanza di benessere e, con il più grande effetto,  il gonfiore percepito.

L’intervento non ha avuto alcun effetto sul dolore, sulla stanchezza, sulla nausea, sulla sonnolenza, sulla mancanza di appetito, sul fiato corto,o sul peso corporeo.

 

Fonte:

Wang T. et all., The effect of abdominal massage in reducing malignant ascites symptoms