Un microbo intestinale può migliorare il fegato grasso

0
224
Un microbo intestinale può migliorare il fegato grasso

La somministrazione di un microbo intestinale, il Faecalibacterium prausnitzii, (considerato uno dei più importanti indicatori batterici di un intestino sano) migliora il fegato grasso.

Questo è il risultato emerso dalla ricerca effettuata dall’Academy of Finland Postdoctoral Researcher, insieme ai ricercatori dell’Università di Turku che hanno dimostrato questa correlazione dei topi.

Il fegato grasso

Dato il ruolo centrale del fegato nel metabolismo del corpo, il fegato grasso rappresenta un grave problema di salute. Solo in Finlandia colpisce circa 1.000.000 di persone ed il 90% si riscontra tra individui obesi. È stato infatti osservato che gli uomini con elevato contenuto di grassi al fegato avevano meno F. prausnitzii e più infiammazione nel tessuto adiposo sottocutaneo.

La ricerca ed i risultati

I ricercatori hanno quindi deciso di studiare se il trattamento orale di F. prausnitzii avrebbe potuto diminuire il contenuto di grassi epatici nei topi alimentati ad alto contenuto di grassi. I risultati sono stati molto promettenti: i topi trattati con F. prausnitzii avevano un basso contenuto di grassi epatici, AST (aspartato transaminasi) e ALT (alanina transaminasi ), nonché una maggiore ossidazione dell’acido grasso.

Inoltre le analisi lipidomica epatiche hanno evidenziato diminuzioni in diverse specie di triacilgliceroli, fosfolipidi ed esteri del colesterolo .

In futuro

È interessante notare che il trattamento ha aumentato la massa muscolare, che può essere legata ad una maggiore respirazione mitocondriale. Questa è una questione che, secondo Pekkala, dovrebbe essere studiata ulteriormente.

Questi risultati suggeriscono che il fegato grasso potrebbe essere trattato con F. prausnitzii. Purtroppo i potenziali batteri terapeutici non sono ancora accettati per scopi di trattamento negli esseri umani, pertanto i ricercatori mirano ora a scoprire modi alternativi e naturali, come le diete o i prebiotici per aumentare l’abbondanza naturale di questo batterio nell’organismo per il trattamento del fegato grasso.

 

 

Fonte:

Munukka E. et all., Faecalibacterium prausnitzii treatment improves hepatic health and reduces adipose tissue inflammation in high-fat fed mice. The ISME Journal, 2017.