Malattie infiammatorie intestinali legate al rischio di disfunzioni sessuali

Malattie infiammatorie intestinali legate al rischio di disfunzioni sessuali

In una serie di studi effettuati da da Zhigang Zhao della Guangzhou Medical University, è stata riportata un’associazione tra malattie infiammatorie intestinali (IBD) e maggiore suscettibilità alla disfunzione sessuale (SD).

Alcuni studi precedenti hanno riportato tassi di disfunzioni sessuali variabili dal 44% al 53,9% nei soggetti con malattie infiammatorie intestinali, con tassi più elevati nel sesso femminile.

La correlazione fra malattie infiammatorie intestinali e disfunzioni sessuali ha peròcontinuato a generare controversie.

Lo studio

Complessivamente, 351.668 individui di sesso maschile e 1309 di sesso femminile (l’età media variava da 33,6 anni a 52,4 anni) sono stati inclusi da 8 studi.

La sintesi dei risultati ha rivelato che l’IBD era significativamente associata ad un rischio elevato di SD.

L’analisi stratificata in base all’età media delle persone ha indicato che i pazienti con IBD di età relativamente giovane (maschi: di età inferiore a 50 anni, di sesso femminile: di età inferiore ai 40 anni) presentavano una probabilità significativamente maggiore di SD.

Scala di valutazione

Un team di medici, guidati da Punyanganie de Silva del Brigham and Women’s Hospital di Boston,  ha messo a punto una scala di valutazione della disfunzione sessuale femminile in caso di malattia infiammatoria intestinale (IBD-FSDS) utilizzando i dati del sondaggio di 454 donne con IBD, di cui 267 provenienti dagli Stati Uniti e 187 dalla Danimarca.

L’IBD-FSDS convalidato comprende 15 domande incentrate sulle preoccupazioni specifiche dei pazienti.

Dolore pelvico, diarrea e sanguinamento dovuto a IBD possono influenzare la libido di una donna e il suo confort nel fare sesso. C’è anche la componente psicologica, in cui le donne con malattia infiammatoria intestinale si sentono molto affaticate, soprattutto se la loro malattia non è ben controllata e che potrebbe influenzare la loro funzione sessuale“, ha osservato il dottor de Silva.

Conclusioni

Gli autori hanno esortato i medici a essere più consapevoli della disfunzione sessuale nei loro pazienti con IBD, e più aperti a discuterne con loro.

Ovviamente avere uno strumento come questo aiuta ad avviare quella conversazione in modo più semplice per il medico e talvolta anche per il paziente“, ha aggiunto De Silva.

Il tema della funzione sessuale nei pazienti con IBD è sempre stato “tabù”. Questo è il primo tentativo di avvicinarsi e indagare su questo problema” ha evidenziato Konstantinos H. Katsanos della Facoltà di Scienze Mediche dell’Università di Ioannina in Grecia.

“Questi problemi richiedono un team multidisciplinare”.

Fonte:
Inflamm Bowel Dis online 2018, pubblicato il 9/12 https://doi.org/10.1093/ibd/izy345)
De Silva P. et al., Development of a Sexual Dysfunction Scale for Women With Inflammatory Bowel Disease. Inflammatory Bowel Diseases.